Logo

Image News - CBD come anti-dolore?


Mentre molte persone usano l'olio di cannabidiolo per alleviare il dolore, sono necessarie ulteriori ricerche scientifiche per assicurarsi che possa essere usato in sicurezza. Capire il cannabidiolo può aiutare a superare lo stigma ad esso associato.

Benefici dell'olio di CBD per il dolore

L'olio di CBD è stato tradizionalmente usato per migliaia di anni per trattare diversi tipi di dolore, ma è stato recentemente riesaminato dalla comunità medica. Ecco alcuni dei potenziali benefici dell'olio di CBD:

Dolore artritico

Mano dell'uomo anziano, una mano che tiene il pollice dell'altra a causa del dolore dell'artrite.
L'olio di CBD è popolare per alleviare il dolore associato all'artrite.
Uno studio sull'European Journal of Pain ha utilizzato un modello animale per vedere se il CBD potesse aiutare le persone con artrite a gestire il proprio dolore. I ricercatori hanno applicato un gel topico contenente CBD ai ratti con artrite per 4 giorni.

La loro ricerca ha rilevato una significativa riduzione dell'infiammazione e segni di dolore, senza effetti collaterali aggiuntivi.

Le persone che usano l'olio di CBD per l'artrite possono trovare sollievo dal loro dolore, ma per confermare questi risultati occorrono studi più umani.

Sclerosi multipla

La sclerosi multipla (SM) è una malattia autoimmune che colpisce l'intero corpo attraverso i nervi e il cervello.

Gli spasmi muscolari sono uno dei sintomi più comuni della SM. Questi spasmi possono essere così grandi da causare dolore costante in alcune persone.

Un rapporto ha scoperto che l'uso a breve termine dell'olio di CBD potrebbe ridurre i livelli di spasticità che una persona prova. I risultati sono modesti, ma molte persone hanno segnalato una riduzione dei sintomi. Sono necessari studi più umani per verificare questi risultati.

Dolore cronico

Lo stesso rapporto ha esaminato l'uso del CBD per il dolore cronico generale. I ricercatori hanno compilato i risultati di diverse revisioni sistematiche che coprono dozzine di prove e studi. La loro ricerca ha concluso che ci sono prove sostanziali che la cannabis è un trattamento efficace per il dolore cronico negli adulti.

Uno studio separato nel Journal of Experimental Medicine supporta questi risultati. La ricerca suggerisce che il dolore e l'infiammazione possono essere ridotti attraverso l'uso del CBD.

Hanno anche scoperto che i soggetti non erano suscettibili di sviluppare tolleranza agli effetti della CBD, quindi non avrebbero avuto bisogno di aumentare continuamente la loro dose. I ricercatori hanno notato che i cannabinoidi come il CBD potrebbero essere un nuovo trattamento utile per le persone con dolore cronico.